Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Trekking sul Gargano: la Valle di Vituro a San Marco in Lamis

di Domenico S. Antonacci
post del 18 aprile 2012

Qualche settimana fa in un'escursione con il Team Archeo-Speleologico ARGOD (www.argod.it) di cui facciamo parte abbiamo esplorato una valle che da Borgo Celano (Comune di San Marco in Lamis) porta verso il Tavoliere delle Puglie seguendo la direzione sud-ovest; il nome del luogo è Valle di Vituro ed è caratterizzata da numerose tracce storico-archeologiche di notevole valenza oltre che da una vegetazione tipica di questi paesaggi un tempo modellati con i terrazzamenti dagli uomini ed oggi in abbandono e semmai frequentati da animali da pascolo.
Di notevole aiuto per l'esplorazione ci è stata una pubblicazione a cura di Ludovico Centola e Gabriele Tardio scaricabile dal sito www.lavalledeglieremi.it.


Come sempre vi mostriamo "qualche foto" correlata da breve didascalia che descrive i luoghi:

Un "pagghijare" tipico della zona, costruzione in pietra calcarea; questo è ancora in buono stato.
Nella zona ci sono tracce di due antichi villaggi chiamati Chiancata la Civita 1 e Chiancata la Civita 2; è molto facile trovare cocci..
Probabilmente un'ansa di un vaso
Cavalli al pascolo
Resti del villaggio Chiancata la Civita 2
U taur
Nella valle ci sono decine di piccole grotte; non è difficile trovarci mucche al riposto.
Questa stupenda parete è costellata da alcune grotte chiamate "pannoni" la cui etimologia potrebbe derivare, secondo Francesco Granatiero, dal latino  pàndere 'aprire, spalancare' o dal latino pandus 'curvo, concavo'.
Una placchetta del progetto Catasto Grotte della Regione Puglia
L'azione dell'acqua e del vento sulla roccia crea queste rientranze
Uno dei pannoni, l'orientamento obliquo fa pensare ad un'origine tettonica; in parole povere, una grande fessura tra un blocco di roccia e l'altro
La stessa grotta dall'esterno



Queste grotte usate per secoli come riparo dalle mucche hanno ormai il fondo levigato proprio dai loro zoccoli
Un'altra placchetta del progetto Catasto
La magia della natura...
Sono sicuro che la valle è un libro aperto per i geologi..ma non è finita...andate più giù

Probabilmente una poiana..o comunque un rapace...
Nelle grotte si trovano spesso curiose conformazioni come il buco sulla destra
Scendiamo a valle..
Tracce di terrazzamenti..ormai abbandonati..chissà per quanto tempo saranno ancora visibili..sul versante appena attraversato le tracce sono veramente poche ormai a differenze di quello opposto..."gli antichi sapienti"..
Una sorpresa inaspettata...una meridiana su un comignolo!
Quasi sembra che sia stata abbandonata in fretta e furia....intorno vi si trovano molti attrezzi della vita di campagna d'un tempo
E ancora grotte nel fondovalle ma scavate nell'argilla e non nel calcare; è molto pericoloso inoltrarsi al loro interno perchè i crolli sono frequenti.
Questa è un'opera d'arte
L'opera d'arte da un'altra visuale
...e sorpresa! L'arco di San Michele..questa via era l'antica strada d'accesso che portava a San Marco in Lamis, alternativa a quella che percorre la valle di Stignano da est.
Si narra che l'arco fu voluto da un viandante che in questo punto invocò San Michele per liberarlo dal diavolo che era salito sul mulo impedendogli di continuare il cammino...la leggenda ha anche versioni simili..
Gli amici della natura arrivano dappertutto..e si vede..SEMPRE!
Risalendo il versante rincontriamo i pannoni
Ancora Chiancata la Civita 2
E questa? E' una cava...non una cava qualsiasi! Da qui provengono i massi con le impronte dei dinosauri ora esposti al Museo Paleontologico di Borgo Celano
Nulla è messo a caso...siete d'accordo, no?
Queste numerose antenne si trovano su Monte Nero, il secondo per altezza del Gargano. Sono più di venti e si trovano in un paesaggio brullo..andateci e vi sentirete nell'Area 51.
Beh..che dire...?

Poi c'è chi non resiste al tempo...prima o poi succede a tutti..
La natura stupisce sempre...con eleganza!
A noi spetta cercare di catturarla con delle foto..






Speriamo di avervi "ubriacato"....saluti!

Pubblicato il 18 aprile 2012

Vedi anche:
Trekking Monte Calvo, cima del Gargano - San Giovanni Rotondo
Trekking Valle dei Mulini -Vico del Gargano
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati